Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Image
Figlio d’arte originario di Acerenza, Antonio Saluzzi coniuga la passione per gli ottoni nella musica alla scultura in bronzo. Eredita dal suo maestro d’arte la conoscenza dei procedimenti di fusione a staffa e a cera persa. Attraverso la sua costante ricerca, riscopre e perfeziona l’antica tecnica della fusione a terra. “Le mie sculture appartengono al fuoco, di cui sono dignitoso assistente ai piedi del Vulture”, sostiene l’artista, che è distinto nella realizzazione di opere celebrative in bronzo, quali le medaglie commissionate da istituzioni italiane per il Ministro della Cultura del Qatar e il Presidente dell’Honduras, la medaglia per il bi-millenario di Augusto Imperatore commissionata dal Comune di Torino nel 2014, la scultura della Dea Enotria commissionata dalla Regione Basilicata e donata al Presidente della Repubblica Italiana a Matera nel 2017. In quello stesso anno, nell’ambito della XI Florence Biennale, ha vinto il IV Premio Scultura e il I Premio Internazionale Residanza d’Artista TIAC, Cina.
Ammirato per la perfezione tecnica e l’attenzione al dettaglio, ha esposto in Italia e all’estero opere ispirate alla mitologia classica e alla Cristianità, quali sono gli inediti Protection e Melograno esposti a Yerevan nella mostra “Tesori contemporanei sul 40° parallelo”.

Melograno

Bronzo, fusione a cera persa
10 x 14 cm
2018

Protection

Bronzo, fusione a cera persa, pietra calcarea
19 x 19 cm
2018

PORTA COELI

non è solo un luogo: è prima di tutto un’idea avanguardista che, come spesso accade nell'ambito culturale ed artistico, si genera e si alimenta nella provincia, lontana dalle grandi capitali italiane. 

Porta Coeli FB

Porta Coeli IG

©2018 Porta Coeli. All Rights Reserved. Designed By Porta Coeli

Search